Camiveg

La biodiversità, un bene prezioso.

Biodiversità

L’umanità deve fermare le estinzioni della fauna selvatica  o dovrà affrontare la sua stessa estinzione. In un momento in cui la biodiversità è minacciata, con più di 1 milione di animali a rischio di estinzione, la posta in gioco non è mai stata così alta, dicono gli esperti.

La biodiversità è la vita sulla Terra e ogni estinzione si abbatte su di essa, minando la stabilità del pianeta,  se i governi, le imprese, le organizzazioni della società civile e le comunità lavoreranno insieme, allora potremo fermare la crisi della biodiversità.

Ma in che modo la biodiversità è così importante per l’umanità? Perché la biodiversità è necessaria per la stabilità del pianeta? La risposta potrebbe non essere così evidente, quindi ecco quattro ragioni.

1. La fauna selvatica sostiene ecosistemi sani su cui facciamo affidamento.

Le specie sono per gli ecosistemi ciò che i rivetti sono per l’ala di un aereo. Perderne qualcuno potrebbe non essere un grosso problema, ma ogni perdita aumenta la probabilità di un disastro.

In un villaggio dell’Amazzonia o in una metropoli come Pechino, gli esseri umani dipendono dai servizi forniti dagli ecosistemi, come acqua dolce, impollinazione, fertilità e stabilità del suolo, cibo. Gli ecosistemi indeboliti dalla perdita di biodiversità hanno meno probabilità di fornire tali servizi, soprattutto a causa della sempre crescente popolazione umana.

Un esempio di ciò è il lago Turkana del Kenya, il più grande lago desertico del mondo, un habitat per una varietà di fauna selvatica tra cui uccelli, coccodrilli del Nilo e ippopotami e una fonte di cibo e reddito per circa 300.000 persone. Il lago è sottoposto a forti pressioni a causa della pesca eccessiva, della siccità ciclica, del cambiamento dei modelli delle piogge e della diversione dei corsi d’acqua e questi cambiamenti stanno portando a una perdita di biodiversità, al declino della resa della pesca e alla ridotta capacità di sostenere le popolazioni indigene. Senza metodi di conservazione in atto, questo potrebbe essere il destino di molti ecosistemi.

2. La biodiversità è una parte essenziale della soluzione ai cambiamenti climatici.

La natura può fornire oltre il 30 % della soluzione ai cambiamenti climatici mantenendo il riscaldamento globale al di sotto di 2 gradi Celsius e la biodiversità è una parte essenziale della soluzione.

Gli ecosistemi forestali sono in grado di assorbire l’11 % di tutte le emissioni globali di gas serra causate dall’uomo, quindi la conservazione delle foreste impedirebbe il rilascio di questi gas nell’atmosfera. Inoltre gli alberi e le piante immagazzinano carbonio nei loro tessuti, rendendo ancora più necessario proteggerli.

Alcuni ecosistemi, come le mangrovie, sono particolarmente bravi a conservare il carbonio e a tenerlo fuori dall’atmosfera, dove contribuisce al cambiamento climatico.  Questi ecosistemi sono complessi e funzionano meglio e sono più resistenti agli effetti dei cambiamenti climatici, quando tutti i pezzi dell’ecosistema sono presenti, il che significa che la biodiversità è intatta.

“Con un investimento relativamente piccolo, le foreste e gli altri ecosistemi ad alta biodiversità  possono essere conservati e ripristinati come un potente mezzo per frenare i cambiamenti climatici.

3. La biodiversità fa bene all’economia.

Almeno il 40 percento dell’economia mondiale e l’80 percento dei bisogni dei poveri sono derivati ​​da risorse biologiche.

Complessivamente, le industrie alimentari, forestali, commerciali ed ecoturistiche potrebbero perdere oltre  300 miliardi  di dollari all’anno se la perdita di biodiversità continuasse al suo ritmo attuale.

Nel frattempo si stima che entro il 2050 le opportunità di investimento in risorse naturali globali potrebbero valere dai 2 ai 6 trilioni di dollari.

Milioni di persone dipendono dalla natura e dalle specie per i loro mezzi di sussistenza quotidiani. Ciò è particolarmente vero per le comunità in difficoltà nei paesi in via di sviluppo, che spesso si rivolgono agli ecosistemi ad alta biodiversità come fonte di cibo, carburante, medicine e altri prodotti realizzati con materiali naturali per il proprio uso e come fonti di reddito. Anche il turismo legato alla natura è un importante generatore di reddito per molte persone.

4. La biodiversità è parte integrante della cultura e dell’identità.

Le specie sono spesso parte integrante delle identità religiose, culturali e nazionali. Tutte le principali religioni includono elementi della natura e molte specie sono formalmente utilizzate come simboli nazionali in numerosi paesi. Sfortunatamente, oltre un terzo di queste specie sono minacciate. L’aquila calva e il bisonte americano sono esempi di successo nella conservazione proprio a causa del loro ruolo di simboli nazionali. Gli ecosistemi come i parchi e le altre aree protette forniscono anche attività ricreative e una risorsa di conoscenza per i visitatori e la biodiversità è una fonte frequente di ispirazione per artisti e designer.

1 thought on “La biodiversità, un bene prezioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

^