Camiveg

Acido ialuronico una guida semplice

Acido ialuronico la guida definitiva

L’acido ialuronico, alcuni consigli. Quando si tratta di scegliere i prodotti giusti per mantenere la pelle sana e dall’aspetto giovane, è importante capire il più possibile  ciò che ti stai mettendo sul viso. Uno degli ingredienti più popolari ed efficaci utilizzati oggi nella cura della pelle è l’acido ialuronico, ma quanto ne sai di cosa fa e per chi è? Ecco tutto ciò che devi sapere.

Cominciamo con le basi 

Dopo essere stato scoperto dagli scienziati nel 1934, l’acido ialuronico ha finalmente ottenuto la sua grande occasione. Dopo il 2010, quando la stampa di bellezza si è appassionata alla sua capacità di legare a se acqua per 1000 volte il proprio peso. Anche se questo potrebbe sembrare una stravagante invenzione delle capacità dell’acido ialuronico, questa affermazione è completamente vera.

Un idratante naturale che si trova nel corpo (in particolare nella pelle, nelle articolazioni e nel tessuto connettivo). Aiuta la pelle a trattenere l’umidità più a lungo e stimola un efficace rinnovamento cellulare. Quindi la pelle essenzialmente appare tanto più giovane quanto più acido ialuronico è presente .

Cosa lo rende così speciale?

Poiché l’acido ialuronico è un glicosaminoglicano naturale o GAG (un tipo di molecola di carboidrati) ha la capacità di idratare e rimpolpare la pelle senza farla sentire grassa, congestionata o irritata. Quindi può essere utilizzata praticamente da tutti i tipi di pelle.

E’ confortante e allevia la tensione della pelle secca durante l’inverno, idrata e lenisce la pelle grassa durante l’estate. Per questo motivo è contenuto praticamente in tutto lo skin care, dalle maschere per il viso e dagli idratanti alle creme e ai sieri.

Oltre ad essere applicato localmente sulla pelle, può anche essere assunto per via orale tramite integratori giornalieri. Può anche essere iniettato nelle aree problematiche del viso e del corpo. Quando viene iniettato nel viso, rimpolpa le linee sottili e volumizza le aree infossate. Quando viene iniettato nelle ginocchia o nei gomiti lubrifica e allevia le articolazioni dolorosamente rigide.

Cose chiave da ricordare

L’acido ialuronico viene aggiunto a un’ampia gamma di prodotti per la cura della pelle topici, ma per ottenere il massimo da esso, è necessario iniziare a usarlo nella routine il prima possibile. La produzione endogena di acido ialuronico rallenta con l’età, con una riduzione di oltre la metà con il raggiungere dei  40 anni.

Per contrastare questa riduzione e impedire alla pelle di raggiungere livelli significativamente bassi di acido ialuronico, è necessario iniziare ad applicare i prodotti che contengono l’ingrediente il prima possibile. Stiamo parlando di cominciare almeno dai venticinque anni.

Un’altra cosa da notare è cosa cercare nell’elenco degli ingredienti di qualsiasi  siero o crema idratante. Potrebbe elencare l’acido ialuronico o potrebbe elencare un derivato comune noto come ialuronato di sodio. Questo è un sale derivato dall’ingrediente originale che ha tutti gli stessi benefici ma con un vantaggio: è molto più facile da assorbire per la pelle. La tua migliore strategia? Scegli prodotti che contengono entrambe le varianti o cerca formule che utilizzano una combinazione di diversi pesi molecolari.

Le molecole più grandi di acido ialuronico idrateranno la superficie della pelle, mentre quelle più piccole penetreranno negli strati inferiori, offrendo alla pelle un’idratazione multi-livello. Fondamentalmente, vedrai miglioramenti evidenti rapidamente ed a lungo termine.

Per vedere il cambiamento più grande nella tua pelle, usa un siero ricco di acido ialuronico ogni giorno e usa prodotti aggiuntivi, come una maschera viso settimanale o una crema viso idratante, per sostenere i suoi benefici. Facci sapere se hai seguito i nostri consigli e se ne hai tratto benefici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

^